fiogf49gjkf0d"> fiogf49gjkf0d">

L’INNOVAZIONE NELLA CONTRACCEZIONE

fiogf49gjkf0d

Fin dall’antichità gli uomini hanno utilizzato metodi contraccettivi. Già gli antichi greci e romani usavano dei rudimentali preservativi ricavati da budella di animali. La contraccezione ormonale nasce e si sviluppa nel corso del secolo scorso. Negli anni i contraccettivi sono andati incontro a una grande evoluzione. Sono stati sviluppati nuovi contraccettivi ormonali ridurre i dosaggi e utilizzano nuovi progestinici. Le formulazioni attuali sono efficaci, meno invasive e con pochi effetti collaterali.

Ripercorriamo le principali tappe:

1909
Viene inventato il primo dispositivo intrauterino pensato per prevenire le gravidanze indesiderate. Richard Richter descrivere per la prima volta la spirale, costituita da un anello di crine di Firenze, con un filo di nichel e bronzo.


1928
Introduzione sul mercato del primo farmaco contraccettivo ormonale estrogeno.


1934
I chimici Schwenk e Hildebrand ottengono la sintesi dell’estradiolo. Questo è l´inizio della moderna terapia ormonale. Butenandt e altri scienziati isolano l’ormone sessuale progesterone (ormone luteinico) dalle ovaie porcine.


1938
Hans Inhoffen e Walter Hohlweg mettono a punto l’etinilestradiolo, che diverrà (e lo è tuttora) la componente estrogena dei contraccettivi orali. Gli scienziati, inoltre, realizzano la prima preparazione sintetica progestinica.


1944
Gli scienziati Bickenbach e Paulkovics, di Gottingen (Gottinga) riescono a inibire per la prima volta l’ovulazione nella donna grazie all’impiego di progesterone.


1956
Un ginecologo di Harvard Gregory Pincus, insieme ai colleghi Min Chueh Chang e John Rockconduce, conduce il primo studio su 60 volontarie. In questo stesso anno Pincus realizza con successo una ricerca su 6.000 donne.


1960
Nasce la pillola contraccettiva. Negli Stati Uniti viene registrato e messo in commercio il primo contraccettivo orale. L’anno successivo è disponibile in Europa ed Australia. Nel 1965 arriva in Italia.

Pillola

 

 


1961
Scoperta del polietilene: una plastica biologicamente inerte e temporaneamente deformabile. Questo nuovo brevetto sarà fondamentale per lo sviluppo di spirali più sicure e meglio tollerate dall’organismo femminile.


Anni 70/80:
I contraccettivi intrauterini ottengono una discreta diffusione tra la popolazione femminile. In questi primi anni le utilizzatrici dello IUS sono soprattutto donne con più di 35 anni e che hanno già affrontato una gravidanza.


1990
Viene immesso sul mercato un dispositivo intrauterino ormonale senza estrogeni che garantisce una contraccezione affidabile fino a 5 anni


1995
E’ disponibile il primo dispositivo intrauterino medicato con ormoni. Contiene il progestinico levonorgestrel ed è frutto di una raffinata tecnologia d´avanguardia e di un lungo processo di sviluppo, iniziato negli anni Settanta.


2000
Nasce la prima pillola a base di drospirenone. Tuttora è il contraccettivo orale più venduto al mondo


2006
Viene presentata in Europa il primo contraccettivo orale a base di drospirenone a basso dosaggio ormonale


2009
Arriva nel nostro Paese la prima pillola anticoncezionale con estrogeno naturale


2014
Dopo un enorme successo negli Stati Uniti arriva in Europa il nuovo dispositivo intrauterino più piccolo al mondo e adatta a tutte le donne. 

 

 

   Impianto sottocutaneo