fiogf49gjkf0d"> fiogf49gjkf0d">

I METODI CONTRACCETTIVI

fiogf49gjkf0d

La contraccezione è l’insieme di tutti i metodi o dispositivi utilizzati per prevenire una gravidanza. I principali metodi che una donna può scegliere sono:

 

 

Pillola:

È un farmaco che agisce fermando l’ovulazione attraverso il blocco della sintesi di due ormoni (FSH e LH). Genera inoltre un ispessimento del muco cervicale e un assottigliamento dell’endometrio (la mucosa dell’utero), che diventa quindi meno adatto all’eventuale impianto di un ovulo. Se utilizzata correttamente la sua sicurezza contraccettiva è molto elevata.

 

Sistema intrauterino (IUS):

A forma di T, presenta nella parte verticale un serbatoio costituito da una membrana semipermeabile che contiene l’ormone. Ogni giorno rilascia nella cavità uterina una piccola quantità regolare di progestinico che agisce localmente, a differenza degli altri metodi ormonali. È un sistema contraccettivo molto efficace e libera la donna dalla routine di assunzione.

 

Spirale al rame:

È un dispositivo che possiede un sottile filamento di rame che agisce come “spermicida”. Gli ioni di rame, una volta liberati nella cavità uterina svolgono un’azione diretta sugli spermatozoi, inibendone la motilità e alterandone la capacità di fecondare l’ovulo. È meno efficace dei sistemi intrauterini e può causare sanguinamenti prolungati e dolorosi.

 

Impianto sottocutaneo:

È costituito da un bastoncino che contiene un progestinico. L’impianto viene collocato sotto la cute del braccio. Il deposito rilascia in modo costante e regolare una piccola quantità di progestinico che è in grado di svolgere un’efficace azione contraccettiva per 5 anni. Agisce inibendo l´ovulazione come la pillola.

 

Cerotto a rilascio transdermico:

Si applica sul corpo il primo giorno di flusso mestruale e viene sostituito ogni 7 giorni per 3 settimane, con una quarta settimana di intervallo. Anche il cerotto agisce come la pillola, bloccando l´ovulazione.

 

Anello vaginale:

Una volta introdotto, ogni mese rilascia in modo continuo piccole quantità di ormoni. Agisce come la pillola bloccando l’ovulazione. Va sostituito tutti i mesi.

 

Preservativo:

È una guaina di gomma che avvolge il pene e trattiene lo sperma evitando il contatto diretto con l’apparato genitale femminile. È meno efficace rispetto agli altri metodi ma protegge contro le malattie sessualmente trasmissibili.